Attendere prego...

News

Scegli uno dei nostri impianti:

Archivio News

Tutte le News

Al via la preparazione della prima squadra di pallanuoto. E dal 16 Settembre, common training col Giappone

News pubblicata il 11/09/2019
E' previsto per giovedì 12 Settembre il raduno della Carpisa Yamamay Acquachiara per la nuova stagione agonistica.
Agli ordini di Mauro Occhiello, i biancazzurri inizieranno la preparazione presso la piscina Acquachiara Frullone di Napoli, sede centrale del club napoletano.
Presenti i tre volti nuovi: Stefano Mauro, Matteo Aiello ed Emiliano Aiello che hanno già avuto modo di indossare la calottina acquachiarina nel corso del torneo "Big 4 Santa Lucia".
"Siamo pronti per cominciare questa seconda stagione all'insegna dei giovani, dell'entusiasmo e dell' ulteriore crescita dei ragazzi sia dal punto di vista mentale che tecnico - ha spiegato il tecnico Mauro Occhiello - Ci aspetta una stagione fitta di impegni e di sfide avvincenti. Ma la vera e propria sfida cardine, sarà quello contro noi stessi. Dovremmo alzare l'asticella e migliorare quanto di buono iniziato l'anno scorso. Sarà durissima, abbiamo cambiato qualcosa con la prima squadra, abbiamo cercato di equilibrare ulteriormente i reparti, scegliendo sempre più giocatori rapidi ed eclettici. Lo spirito dei ragazzi è quello giusto, sono motivati e vogliosi di fare bene".
Si aggregheranno al gruppo anche il capitano Vincenzo Tozzi ed il portiere Manuel Rossa, dal 27 Agosto scorso in collegiale ad Ostia con la nazionale Under 20, in preparazione ai mondiali in Kuwait di Dicembre.
Saranno aggregati, poi, alla prima squadra elementi del settore giovanile Under 17 ed Under 20.
"Restiamo ancora una delle formazioni più giovani dell'intera A2, in perfetta linea con quanto ho programmato con la Società, sempre a stretto contatto con il Presidente Franco Porzio e con il direttore sportivo l'inesauribile Gianluca Leo, cosa che già la scorsa stagione ci ha dato importanti riscontri fornendo risultati inaspettati sia con la prima squadra che con il settore giovanile. Sembrerà incredibile - prosegue Occhiello - ma ad oggi abbiamo abbassato ancor di più l'età media dei giocatori rispetto a l'anno scorso. Dobbiamo cercare di fare tanta strada, imparare a soffrire, ma allo stesso tempo essere audaci e coraggiosi per poter raggiungere risultati sempre più importanti. Lavoreremo duro, questo i ragazzi lo sanno e sono pronti a mettersi a disposizione. Dopo il common training con il Giappone, proseguiremo con la preparazione e con qualche torneo fino all'inizio del campionato previsto per metà novembre. Mi preme sottolineare, il capillare e intenso lavoro che stiamo facendo con il vivaio. Ho avuto modo di riordinare il settore giovanile modulando le varie categorie affidate quest'anno alla guida dei miei validissimi collaboratori con i quali lavoro in perfetta armonia: Antonio Anatrella, Ciro Alvino, Nicola Borrelli, Manuel Occhiello ed Alberto Petrucci, il più esperto dei cinque allenatori, che anche quest'anno siederà con me in panchina con la prima squadra.
Il lavoro con le giovanili lo reputo la nostra linfa vitale e lo seguo con tantissima attenzione, perchè è attraverso questo lavoro che si crea il futuro, l'attaccamento e la continuità di una società. Non mi resta che fare a tutti i componenti del settore pallanuoto Acquachiara un grandissimo 'in bocca al lupo' ed augurare a tutti una buona stagione".
Dal 16 al 21 Settembre, infatti, la Carpisa Yamamay Acquachiara ospiterà nei suoi impianti la nazionale giapponese maschile di pallanuoto di coach Yoji Omoto che, nel corso degli scorsi mondiali di Gwangju, hanno ben figurato ottenendo l'undicesimo posto nel ranking iridato.
"Siamo onorati di essere stati scelti dalla nazionale nipponica quale sparring partner per gli allenamenti di avvicinamento ai mondiali di Tokyo 2020 - ha spiegato il presidente dell'Acquachiara Franco Porzio - Napoli è una città ospitale e l'Acquachiara è ben lieta di aprire le porte dei suoi centri agli amici del sol levante. Il Giappone in questi anni ha compiuto passi da gigante a livello tecnico, sia nel settore maschile che in quello femminile, e sono convinto che con le nuove regole FINA il loro gioco potrà avere un'ulteriore spinta verso l'alto. E' nato un bel rapporto di amicizia con la Federazione giapponese, essendoci anche confrontati nel corso delle Universiadi dello scorso Luglio, e la volontà reciproca è quella di rinsaldare ulteriormente questa sinergia nel corso del tempo con ulteriori iniziative".
Verifica la validitÓ di questo sito XHTML 2013 WebSite by Dynform.it   |   Design by Ricchi Amministrazione