Attendere prego...

News

Scegli uno dei nostri impianti:

Archivio News

Tutte le News

Pensare da campioni, la nuova sfida sportiva di Dino Sangiorgio

News pubblicata il 08/10/2018
"Lui non ha bisogno di presentazioni". Con questa frase il presidente dell'Acquachiara Franco Porzio ha voluto omaggiare, nel corso della cena sociale di inizio stagione, il nuovo consulente tecnico e delle risorse umane della Carpisa Yamamay Acquachiara il Prof. Armando Sangiorgio, per tutto il mondo degli sport acquatici semplicemente 'Dino'.
"Dopo anni al Posillipo in cui si è vinto tutto sono felice di potermi tuffare, è il caso dfi dirlo, in questa nuova avventura. Per me si tratta di un ritorno: ho collaborato con il club biancazzurro anche nella stagione 2005-06 nella quale riuscimmo ad ottenere la promozione dalla serie B alla serie A2".
Sangiorgio fornirà un supporto organizzativo e tecnico, affrontando le diverse situazioni metodologiche, a tutti gli allenatori del gruppo Acquachiara.
"Cercherò di dare a questo nuovo progetto sportivo tutto il mio bagaglio di esperienza", spiega emozionato. Eh si, anche perchè non sono assolutamente pochi trentadue anni al Posillipo, quattro alla Canottieri e le collaborazioni con cinque diverse nazionali sportive italiane, tra cui quella di pallanuoto e pugilato, oltre che con altri blasonati sodalizi quali Napoli Basket e Centro Ester.
Successi che arrivano anche in campo professionale ed accademico. Docente universitario e docente presso la Scuola dello Sport con la grande responsabilità di formare gli allenatori, si occuperà anche di gestire i rapporti tra la società napoletana e le scuole del territorio con una serie di progetto che saranno presentati di qui a breve.
"Dopo un anno di pausa, affrontiamo con grande stimolo e motivazione questa nuova sfida. Conosco Franco Porzio da giovanissimo e dal 1985 fino al termine della sua brillante carriera sportiva l'ho allenato.Ritrovo all'Acquachiara anche Mauro Occhiello, un ragazzo col quale ho lavorato nei settori giovanili del Circolo Posillipo ottenendo la vittoria di tantissimi scudetti di categoria ed anche nel 2015 con la conquista della LEN Eurocup, ultimo trofeo internazionale vinto dal Posillipo".
Idee chiare, come sempre, ed obiettivi prefissati in quello che si prevede essere un vero e proprio anno zero per la Carpisa Yamamay: "La ricerca delle vittorie è uno step successivo rispetto a quanto dobbiamo andare a creare noi tecnici. Il mio lavoro sarà quello di creare le condizioniideali di natura pedagocica-didattica adeguata per crescere i giovani atleti con un principio organizzativo che non è quello del lavoro muscolare a tutti i costi ma la ricerca della costruzione del movimento attraverso dei processi di natura neurologica. Occhiello parla di costruire una mentalità vincente? E' esattamente ciò a cui devono aspirare i giocatori che da qui al futuro indosseranno la calottina dell'Acquachiara".
Verifica la validitÓ di questo sito XHTML 2013 WebSite by Dynform.it   |   Design by Ricchi Amministrazione